La corsa come antidoto alla depressione, per scacciare via i propri demoni e riappropriarsi della propria vita e dei propri sogni, tornare a scrutare l’orizzonte e immaginare nuovi obiettivi. E’ una storia di rinascita e di fuga quella raccontata da Roberto Di Sante, giornalista, autore teatrale, appassionato di cinema e musica, nel romanzo “CORRI – Dall’inferno a Central Park”, che tra realtà e immaginazione racconta il suo percorso per uscire, nel 2013, dal pozzo del “male oscuro” e fuggire dagli incubi diventando podista e maratoneta. Roberto sarà uno dei grandi ospiti della Maratona della Grecìa Salentina, ci racconterà la sua storia e la sua passione per la corsa, ci parlerà dei suoi libri e di quel grande viaggio interiore che è la maratona. Ad accompagnarlo in questa trasferta salentina Sebastiano Gavasso, attore romano che si è formato alla scuola internazionale di teatro di Roma e al Pac di Perth, che sta mettendo in scena a teatro la rappresentazione del libro.